Questo è il periodo adatto per riunirsi con amici e familiari per fare una bella partita a carte. Che oggetto del gioco siano degli spiccioli oppure dei biscotti l’importante è divertirsi. E secondo me uno dei giochi di carte più divertente in compagnia è il 7 e 1/2. Vediamo come si gioca.

A sorte si stabilisce chi darà per prima le carte. A dare le carte sarà il partecipante che avrà estratto dal mazzo la carta più elevata.
Chi dà le carte dovrà far il “piatto”, e cioè mettere una puntata iniziale che sarà stabilità di comune accordo con il gruppo.
In senso orario si comincia con il gioco.

Chi distribuisce le carte darà al concorrente alla sua destra una carta, e ne prenderà una per lui.
L’altro concorrente a seconda della carta che gli è capitata deciderà di fare una puntata, e chiederà di rimanere solo con la sua carta oppure di averne un’altra che aggiungerà a quella di prima.
Lo scopo del gioco è quello di fare 7 e 1/2, oppure se non si raggiunge tale numero vincerà chi avrà un valore superiore nelle sue carte, basta che non superi ovviamente il 7 e 1/2.

Le figure valgono un 1/2 punto, mentre tutte le altre valgono il valore che rappresentano (esempio il 5 Vale 5).
Se a vincere è colui a cui sono state date le carte dovrà prelevare dal piatto la somma che decise di puntare, in caso contrario dovrà mettere nel piatto lo somma puntata.
Se chi da le carte e Il concorrente hanno effettuato lo stesso punteggio, avrà la meglio colui che distribuisce le carte.

Tra tutte le carte ce n’è una particolare, quella che viene chiamata la matta. Risulta essere il 10 di denari, e se vi capita questa carta ad essa potrete dare qualsiasi valore.
Finita la mano con un concorrente, sempre procedendo verso la propria destra si passa a quello successivo, fino alla fine del giro. Il turno successivo le carte saranno date da chi sta alla destra di chi le ha date precedentemente e così via.

Come si Gioca a Sette e Mezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *