Una sala prove è un luogo di incontro per molti gruppi musicali che non hanno la fortuna di avere uno spazio proprio dove riunirsi per provare le proprie canzoni. Organizzare una sala prove non è complicato e può essere un lavoro stimolante per chi è nell’ambiente.

Se hai intenzione di aprire una sala prove, ma non sai ancora quale sia il modo migliore per organizzare il lavoro ti do qualche dritta per puntare ad essere il migliore della città. Per prima cosa, ti consiglio di insonorizzare bene le sale seguendo tutto a norma per non avere problemi in futuro e prendere la migliore strumentazione, a cominciare dalla batteria e agli amplificatori per chitarra e per basso. Il musicista tiene molto a questo aspetto.

Altra cosa molto importante è uno spazio votato alla ricreazione. I musicisti non arrivano mai tutti insieme e ti consiglio di creare uno spazio dove sia possibile procurarsi uno snack o una bevanda fresca o caffè, magari con qualche divanetto dove ci si possa sedere ad attendere. Ma la cosa certa è che i musicisti verranno continuamente a chiederti di tutto, tra prese doppie, adattatori e cavi, quindi ti consiglio di allestire una stanza come ripostiglio e metterci tutto quello che potrebbero chiederti in modo da accontentarli sempre.

Ora passiamo alla parte gestionale dei turni delle sale. Risulta essere molto importante che non si creino disagi del tipo che due gruppi abbiano prenotato la stessa sala lo stesso giorno alla stessa ora. Quindi è necessario che ci sia un calendario vicino all’ufficio di segreteria sul quale ci siano le ore di apertura della sala e i giorni del mese, in modo da scrivere il nome della band che dovrà provare in concomitanza col giorno e l’ora. In questo modo non si possono creare disagi di quel tipo. Se il musicista andrà via soddisfatto non avrà motivo di cambiare sala e il tuo successo sarà assicurato.

Come Gestire una Sala Prove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *