In questa guida vogliamo darti alcune indicazioni riguardante la scelta della frutta e della verdura fresca, che è l’unico modo per ottenere un cocktail fantastico! Inoltre t’indicheremo come prepararla prima di inserirla nel tuo estrattore di succo.

La prima cosa di cui tener conto quando si va dal fruttivendolo ad acquistare la frutta è prendere in considerazione solo frutta di stagione. Evita di acquistare frutta fuori stagione, senza sapore e con chissà quale provenienza. Non solo la frutta che arriva da lontano perde il sapore, ma soprattutto il suo valore nutritivo.
Quando scegli la frutta metti in moto i sensi. Non solo la vista, ma anche l’olfatto e l’odore possono essere fondamentali. Se ne avete la possibilità, chiedete al commesso di assaggiare qualche frutto, ad esempio l’uva, per assicurarvi della qualità del prodotto.
Se la prima pera o banana che ti capita tra le mani non ti convince non prenderla. La sensazione in questo caso è tutto, ma mi raccomando, utilizza i guanti prima di passare di frutto in frutto!
Se sulla mela che hai preso o sull’insalata noti delle evidenti macchie evita di metterle nel tuo cestello, una macchia non è mai sintomo di qualcosa di buono.
Il colore deve essere della giusta tonalità. Non acquistare frutta troppo acerba, non sai quale colore avrà al termine della maturazione. Ricorda le fragole sono rosse, non verdi!
Con la vista puoi notare se il frutto abbia ammaccature oppure se ha una buccia raggrinzita e fuori da normale. Non ti fidare troppo della frutta molto economica, potrebbe nascondere qualche problema.
Utilizza il tuo naso. Annusala, alcuni frutti solo se sono davvero freschi emanano un bell’odore. Con un po’ di esperienza riuscirai anche a capire se la frutta è davvero fresca oppure risiede sul bancone già da diversi giorni.
Maneggia con cura e attenzione la frutta, ma quando lo fai assicurati che sia della giusta consistenza. Ad esempio pere e mele dovrebbero essere belle sode, mentre le pesche e le albicocche dovrebbero essere più soffici.
Se puoi, acquista la frutta che si trova nelle classiche cassette di legno, aperte e che hanno preso la giusta “aria”. Evita di acquistare frutta in busta o nelle scatole.
Ultimo trucco per riconoscere un frutto fresco, pesalo! Se il suo peso sembra superiore per le dimensioni che ha, significa che abbiamo tra le mani un vero frutto fresco. L’acqua presente all’interno dopo un po’ tende a evaporare assieme ai nutrienti, per questo se pesi la stessa frutta dopo qualche giorno, noterai che è più leggera!

Passiamo quindi alla preparazione della frutta
Per iniziare prepara tutto ciò di cui avrai bisogno sul ripiano della cucina vicino al lavello.
Volendo, alcune persone si trovano bene, nel lavello posiziona lo scolapasta.
Quando lavi la frutta non farlo mai con acqua troppo calda o troppo fredda. Lavala con cura sotto l’acqua tiepida.
Quando lavi la frutta fallo con cura, soprattutto se presenta su di essa residui di terriccio. Puoi aiutarti anche con una spazzolina dalle setole morbide. Assicurati però che le setole non siano dure, per non rovinare la buccia della frutta.
Prima di utilizzare la frutta assicurati che non vi sia rimasto alcun residuo o impurità. Se noti una parte ammaccata o danneggiata sulla frutta, semplicemente tagliala e buttala via.

Come Scegliere e Preparare la Frutta per Fare un Estratto